In Evidenza In evidenza

CONTRIBUTO A F.DO PERDUTO MESE DI MAGGIO 2020

CONTRIBUTO A F.DO PERDUTO MESE DI MAGGIO 2020

Mercoledì, in tarda serata, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il provvedimento con modello per la richiesta del contributo a fondo perduto per il mese di maggio 2020 previsto dal decreto “Rilancio”.
La richiesta può essere effettuata a partire dal giorno 15 giugno 2020 e non oltre il giorno 13 agosto 2020.
Nel caso in cui il soggetto richiedente sia un erede che continua l’attività per conto del soggetto deceduto, le istanze possono essere trasmesse a partire dal 25 giugno e non oltre il 24 agosto.

La trasmissione è effettuata mediante i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate, ovvero mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi”.

Possono richiedere il contributo:
- i soggetti esercenti attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario titolari di partita IVA, che nell’anno 2019 abbiano conseguito un ammontare di ricavi o di compensi non superiore a 5 milioni di euro.
-enti non commerciali e gli enti religiosi riconosciuti, in relazione allo svolgimento di attività commerciali.
Sono esclusi:
- i soggetti la cui attività risulti cessata alla data di presentazione dell’istanza o che abbiano attivato la P.IVA dopo il 30 aprile 2020,
- i collaboratori co.co. e i lavoratori autonomi iscritti Inps gestione separata,
- i lavoratori dipendenti
- i professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria.

Termini di fatturato
Si può richiedere il contributo se l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020, è inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019.
Per chi ha iniziato l’attività dal 1° gennaio 2019, il contributo spetta anche in assenza del requisito del calo di fatturato/corrispettivi.

Importo del contributo
L’ammontare del contributo è determinato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 e l’ammontare del mese di aprile 2019.
La percentuale è del 20%, 15% e 10% per i soggetti con ricavi o compensi, rispettivamente, non superiori a 400.000 euro, superiori a 400.000 euro e fino a un milione di euro, superiori a un milione di euro e fino a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del DL 34/2020 (Rilancio).Viene garantito comunque un contributo minimo per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche.

Per le aziende con attivo il servizio contabilità, la richiesta verrà effettuata d'ufficio.


Informazione
Area Fiscale - T. 04235277