In Evidenza In evidenza

CORSO GRATUITO DI RESTAURO CONSERVATIVO DI BENI DI VALORE STORICO-ARTISTICO

AGGIORNAMENTO CORSI PER LE FIGURE DELLA SICUREZZA

Sono aperte le iscrizioni ai soli 10 posti disponibili al percorso formativo gratuito sul restauro conservativo di beni di valore storico-artistico.

OBIETTIVO DEL CORSO
Il cantiere del Monumento ai Caduti “Nostra Gloria” di Montebelluna (c.d. “Monumento ai Caduti” posto di fronte al Municipio di Montebelluna) sarà oggetto di studio da parte degli iscritti al corso pratico di restauro conservativo promosso ed organizzato da Confartigianato di AsoloMontebelluna nell’ambito dell’intervento di restauro finanziato dal Gruppo Alpini Montebelluna.

METODOLOGIA
Per una buone riuscita dei lavori e dell'apprendimento è necessaria la presenare costante agli appuntamenti settimanali in cantiere.
L’attività didattico/formativa infatti sarà prevalentemente di carattere pratico e andrà a pari passo con l’intervento di restauro stesso.
Gli appuntamenti settimanali si terranno il sabato secondo un calendario concordato, dove gli allievi avranno modo di operare manualmente sul campo, di sperimentare le tecniche e i materiali relativi ad ogni singola fase d’intervento a diretto contatto con i restauratori abilitati.

L’intervento di Restauro del Monumento, durerà circa settantasette giorni lavorativi, salvo contrattempi dati da cause definite di forza maggiore. Il termine lavori è dunque attualmente previsto per aprile 2017.

CONTENUTI
I partecipanti a questo percorso formativo potranno apprendere come si articola un progetto di restauro conservativo su un bene vincolato, quali sono gli interlocutori competenti per le varie fasi ( a partire dalla soprintendenza) e come ci si rapporta con questi enti.
I partecipanti potranno poi comprendere il significato e seguire dal vivo la procedura della pulizia e del restauro di materiali lapidei e bronzei (no intonaci).

In modo particolare, il programma formativo prevede:
per la parte lapidea
- presentazione e prove pratiche di preconsolidamento, degli attaccaggi e del trattamento biocida;
- pres. e prove pratiche di pulitura chimico/meccanica;
- pres. e prove pratiche di complessazione/rimozione percolamenti rameici e ferrosi;
- pres. e prove pratiche dello spurgo (rimozione presenze cementizie e stuccature non più a tenuta);
- pres. e prove pratiche del consolidamento per impregnazione con Silicato di Etile e per iniezione;
- pres. e prove pratiche di stuccatura e di ricostruzione;
- pres. e prove pratiche di trattamento biocida preventivo e prote¬zione.
per la parte bronzea:
- presentazione, revisione ancoraggi bassorilievo Est;
- pres.pulitura propedeutica e pulitura meccanica;
- pres. rimozione film organici;
- pres. conversione/sigillazione ossidazioni;
- pres. stuccatura o stagnatura crepe;
- pres. protezione/sigillatura.

ASPETTI ORGANIZZATIVI
Questo corso non prevede ore di teoria in aula ma unicamente la presenza diretta in cantiere.
Per consentire la partecipazione materiale alle fasi di restauro su indicate, sono disponibili solo 10 posti, riservati con priorità a titolari-soci-collaboratori-dipendenti di imprese associate operanti nel settore edile.
Nell’ambito delle richieste di partecipazione ricevute, sarà data precedenza a quelle di soggetti con evidente interesse per i temi del restauro e che offrono maggiori garanzie di continuità nella frequenza.

Tutti coloro che avranno comunicato il proprio interesse a partecipare saranno contattati e invitati ad un incontro informativo alla presenza del restauratore sig. Georges Padovan, titolare dell’impresa Padovan Restauri incaricata del restauro che fornirà tutti i chiarimenti richiesti.

Informazioni
Ufficio Sindacale/Categorie
Marta De Nardo - m.denardo@am.confart.tv - 0423-527906.

NB. Si precisa che il corso non dà la possibilità di formare dei Tecnici del Restauro qualificati - la cui competenza spetta ai corsi regionali triennali riconosciuti dal Ministero dei Beni Culturali