In Evidenza In evidenza

DIRITTI DEI LAVORATORI PER FIGLI MINORI DI 14 ANNI IN QUARANTENA

DIRITTI DEI LAVORATORI PER FIGLI MINORI DI 14 ANNI

E' in vigore da ieri il Decreto Legge n°111, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il giorno 08 settembre 2020.

L'art.5 introduce il diritto al lavoro agile/smart working, per i periodi di quarantena dei figli minori di anni 14 conviventi, disposti dal Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente, a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico di riferimento.

Laddove la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile e comunque in alternativa allo smart working, uno dei genitori, alternativamente all’altro, può astenersi dal lavoro per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio, richiedendo un’indennità COVID pari al 50% della retribuzione stessa, calcolata secondo quanto previsto dall’articolo 23 del D.lgs.151/2001 ( escluso il comma 2 maggiorazioni ratei, gratifica natalizia, ecc.). Tali periodi sono coperti da contribuzione figurativa.


Le misure sopra indicate, utilizzabili anche in alternanza dai genitori, non sono concesse nel caso in cui uno dei due genitori non lavori.

Si allega pdf con il Decreto.

Informazioni
Area paghe e lavoro, T. 0423 5277