In Evidenza In evidenza

JOBS ACT: correttivi e novità dall' 8/10

JOBS ACT: correttivi e novità dall' 8/10

DECRETO LEGISLATIVO N°185 DEL 24 SETTEMBRE 2016.

In data 07 ottobre 2016 è stato pubblicato in Gazzetta il d.lgs. 185/2016 che prevede una serie di correttivi su vari istituti già disciplinati dai precedenti decreti legislativi sul jobs act.
Il decreto è già in vigore dal giorno 08 ottobre 2016 e prevede le principali novità:

Collocamento obbligatorio – Lavoratori disabili
La nuova disciplina prevede che i lavoratori già disabili al momento dell’assunzione, possono essere computati, anche se non assunti tramite la procedura del collocamento obbligatorio, purché abbiano un grado di disabilità pari almeno al 60%. In precedenza la normativa prevedeva tale possibilità solo se la percentuale era superiore al 60%.
Sono poi riviste le sanzioni in caso di mancato adempimento dell’obbligo di assunzione. La sanzione è pari ad euro 153,20 per ogni disabile che non risulti occupato nella giornata. Per tale violazione trova applicazione l’istituto della diffida che riduce la sanzione ad ¼ del massimo nel caso in cui la ditta provveda a sanare l’irregolarità.

Lavoro accessorio – voucher
Le disposizioni più rilevanti riguardano il lavoro accessorio, disposizioni che avevamo già anticipato con la precedente news del 29 settembre scorso.
L’utilizzo del voucher va comunicato tramite sms/mail alla Direzione Territoriale del Lavoro almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione (la comunicazione si intende aggiuntiva agli adempimenti INPS che rimangono invariati). Nella comunicazione vanno indicati gli estremi del voucher, i dati identificativi del lavoratore, la data, il luogo e l’ora di inizio e termine dell’attività. La mancata comunicazione come anche il mancato annullamento è sanzionato amministrativamente con una somma che va da euro 400,00 ad euro 2.400,00 per ogni lavoratore.
Ad oggi, non ci sono ancora indicazioni da parte del Ministero in merito al modello da utilizzare per la comunicazione e all’indirizzo mail/numero di telefono. In via precauzionale, vi invitiamo ad utilizzare il fac-sime che abbiamo predisposto inviandolo alla mail dtl-treviso@lavoro.gov.it.

Cassa integrazione guadagni ordinaria
In caso di cigo per eventi oggettivamente non evitabili (esempio eventi meteo in edilizia), i termini di presentazione dell’istanza di concessione vengono posticipati alla fine del mese successivo l’evento che ha generato la richiesta e non più entro i 15 giorni.

Cassa integrazione straordinaria
Modificata la decorrenza della sospensione/riduzione che ora può avvenire entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza (in precedenza decorreva trascorsi 30 giorni dalla presentazione dell’istanza).

Informazioni
Area paghe e lavoro: Tel. 0423 5277 - info@am.confart.tv