In Evidenza In evidenza

LETTERA AGLI ACCONCIATORI/PARRUCCHIERI

LETTERA AGLI ACCONCIATORI/PARRUCCHIERI


"Sono Giannantonio Papa e da 45 anni faccio con passione l’acconciatore nel mio salone in centro storico ad Asolo e prima di me mio padre.
Spero che un giorno sarà mio figlio Luca a proseguire l’attività di famiglia, visto che mi affianca ormai da 14 anni ed è davvero bravo.
Sempre che i saloni di acconciature ed estetica abbiano un domani…

Carissima/o collega,
Ti scrivo proprio perché mai come oggi la nostra professione e il nostro futuro sono minacciati seriamente: le nostre imprese sono allo stremo a causa di una chiusura obbligata che si prolunga da ormai 2 mesi e che produrrà effetti disastrosi sulla nostra possibilità di recuperare i ritmi di lavoro precedenti a cause delle innumerevoli limitazioni nello svolgimento del nostro servizio.
Le preoccupazioni della categoria sono fortissime.

Nessuno sa ancora cosa davvero ci aspetta e come potremo far fronte ai costi fissi con una reddittività dimezzata o peggio in seguito alle difficoltà di accogliere la clientela nel rispetto delle doverose misure anticontagio.
Ciononostante chiediamo di poter lavorare, anche accogliendo un solo cliente alla volta su appuntamento e garantendo tutte le precauzioni in materia di sanificazione e di igiene nei nostri saloni.
Eppure anche questo ci è stato negato e ci vogliono costringere a tenere chiuso fino al 1° giugno.
Questo è inaccettabile!
Desidero che tu veda come si stanno mobilitando i colleghi di tutta Italia contro questo provvedimento assurdo e quindi ti invio una rassegna stampa dei principali quotidiani nazionali che oggi danno ampio spazio alla nostra protesta.

Stiamo pensando a tante iniziative che arrivino fino al governo e lo inducano ad anticipare il termine per la riapertura dei nostri saloni.
Il Governo deve capire che le nostre attività sono le piu sicure e garantite e che siamo professionisti preparati e responsabili.
Se noi resteremo chiusi ancora a lungo, il mercato sarà in mano agli abusivi senza scrupoli con enorme pericolo per tutti i cittadini e sarà la fine di chi lavora onestamente e con senso di responsabilità.
Restiamo in contatto, solo uniti possiamo far sentire la nostar voce, è arrivato il momento.
Se vuoi ricevere i nostri aggiornamenti manda un whatsapp con il tuo nome al numero 3406884006 …. e chiedi di essere aggiunto alla lista degli “acconciatori con un diavolo per capello!”
Ti mando il mio saluto piu cordiale, stiamo vicini, non arrendiamoci!"

Il Presidente degli Acconciatori Giannantonio Papa

In allegato la rassegna stampa con gli articoli dedicati alla mobilitazione del settore.

Informazioni
Il Presidente degli Acconciatori Giannantonio Papa - C. 3406884006
L'ufficio sindacale: Marta De Nardo, T. 0423 527906 - m.denardo@am.confart.tv