In Evidenza In evidenza

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DETRAZIONE IVA

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DETRAZIONE IVA



Con la Circolare n. 1/E/2018 pubblicata il 17 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti ufficiali in merito all’esercizio del diritto alla detrazione IVA, dopo le novità apportate dal D.L. 50/2017.


In ossequio ai principi del legislatore comunitario e declinati dalla Corte di Giustizia con sentenza C-152/02, il termine per l’esercizio della detrazione deve essere individuato nel momento in cui al cessionario/committente si verifica la duplice condizione:
- effettuazione dell’operazione
- possesso di una valida fattura d’acquisto
e che solo dal ricevimento della fattura è possibile esercitare il diritto della detrazione tramite l’annotazione negli appositi registri.

Diventa pertanto fondamentale la verifica del momento in cui la fattura d’acquisto viene ricevuta, in quanto diventa prova dell’esatto momento a partire dal quale il diritto della detrazione può essere esercitato tramite annotazione nei relativi registri.

Secondo la Circolare n. 1/E del 17.01.2018 “la ricezione deve emergere da una corretta tenuta della contabilità in modo da consentire un puntuale controllo da parte dell’Amministrazione Finanziaria del corretto susseguirsi delle registrazioni dei vari documenti”; la data di ricezione può essere attestata dal messaggio di posta elettronica certificata o da altri sistemi che dimostrino la ricezione del documento.

In allegato lo schema pratico di sintesi per la Registrazione Fattura e detraibilità Iva

Per informazioni:
Contattare il proprio consulente di riferimento