In Evidenza In evidenza

RAEE: DAL 15 AGOSTO LE NUOVE DISPOSIZIONI

RAEE: DAL 15 AGOSTO LE NUOVE DISPOSIZIONI

A partire dal 15 agosto 2018 la normativa RAEE amplia il proprio ambito di applicazione a nuove AEE e nuovi Produttori: si parla di Open-Scope.

Cosa succede con il passaggio all’“Open Scope”?
Una serie di prodotti finora non inquadrabili all’interno di nessuna delle 10 categorie, pur avendo tutte le caratteristiche di un’apparecchiatura elettrica ed elettronica (AEE), dal 15 agosto rientreranno nel campo di applicazione del Decreto RAEE. È prevista anche una diversa ripartizione delle categorie che passano da 10 a 6.

In particolare le categorie 4, 5 e 6, individuano nuovi tipi di AEE e fanno riferimento, rispettivamente:
• ad “apparecchiature di grandi dimensioni
(con almeno una dimensione esterna superiore a 50 cm)”,
• ad “apparecchiature di piccole dimensioni
(con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm)”
• ed a “piccole apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni
(con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm)”.

La conseguenza della nuova “categorizzazione” fa sì che una apparecchiatura, ora esclusa, dal 15 agosto 2018 rientrerà tra quelle per le quali deve essere instaurata una procedura per il suo recupero a fine vita.

Alcuni esempi di tipologie di apparecchiature elettriche ed elettroniche che dal 15 agosto 2018 saranno sottoposte alle disposizioni del Dlgs. 49/2014:
• Torrette cablate
• Multi presa, prolunghe e adattatori di corrente;
• Pompe elettriche;
• Scaricatori di tensione
• Biciclette elettriche;
• Montascale;
• Led;
• Router;
• Contatori del gas elettronici;
• Inverter;
• Altri trasformatori e alimentatori;
• Gruppi di continuità UPS
• Lampade fluorescenti;
• Navigatori satellitari GPS.

Per le stufe a pellets e caldaie si è in attesa di chiarimenti da parte del Ministero.

In allegato elenco non esaustivo.

Si segnala comunque che gli obblighi e le modalità di organizzazione della gestione dei RAEE rimangono quelli attualmente in vigore e non subiranno variazioni con il 15 agosto 2018.

Si rimane in attesa di chiarimenti sia dal Registro AEE sia dall’Albo Nazionale Gestori Ambientali su quali azioni (comunicazioni, modifiche di iscrizione, ecc.) debbano intraprendere le aziende interessate.

Per le imprese già iscritte è intenzione del Registro di procedere ad una convesione d’ufficio dalla attuale categoria di iscrizione a quella in vigore dal 15 agosto. Verrà poi inviata una Pec agli iscritti nella quale verrà richiesto di accedere all’area riservata, e verificare l’esito della conversione ed eventualmente variarla se non rispetta le apparecchiature immesse sul mercato.

Si riassumono qui di seguito le definizioni di Produttori e di Distributori:

PRODUTTORI
Il Dlgs 49/2014 richiede ai Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE) di farsi carico delle stesse quando queste diventano rifiuti a fine vita (RAEE).
Definizione di produttore (art. 4 comma 1, lett. G):
• Produce e/o Vende e/o immette per primo (marchio proprio) una AEE in Italia;
• Importa AEE da fuori Italia e le rivende in Italia;
• Immette AEE in Italia direttamente al consumatore tramite vendite online.

Per i produttori gli adempimenti sono diversi a seconda se le AEE sono da considerarsi “domestiche” o “professionali”. Per capire a quale delle due tipologie appartengano possiamo rifarci alla definizione di RAEE contenute nel dlgs 49/2014:
l) 'RAEE provenienti dai nuclei domestici': i RAEE originati dai nuclei domestici e i RAEE di origine commerciale, industriale, istituzionale e di altro tipo, analoghi, per natura e quantità, a quelli originati dai nuclei domestici. I rifiuti delle AEE che potrebbero essere usate sia dai nuclei domestici che da utilizzatori diversi dai nuclei domestici sono in ogni caso considerati RAEE provenienti dai nuclei domestici;
m) 'RAEE professionali': i RAEE diversi da quelli provenienti dai nuclei domestici di cui alla lettera l);

Per conoscere gli adempimenti a carico dei produttori AEE DOMESTICI è possibile scaricare il documento cliccando qui

Per conoscere gli adempimenti a carico dei produttori di AEE PROFESSIONALI il documento è scaricabile cliccando qui 

DISTRIBUTORI
Distributore è chi vende/fornisce le AEE al consumatore finale, sia esso un privato o una azienda.
Per una dettagliata guida circa gli adempimenti a carico dei distributori è possibile scaricare la “GUIDA OPERATIVA GESTIONE RAEE” nella sezione documenti di Filodiretto – Ambiente

Per informazioni:
Contattare il consulente di riferimento area Ambiente, Sicurezza e Certificazioni - T. tel 0423/5277