In Evidenza In evidenza

SERVIZIO MENSA IN ZONA ROSSA

SERVIZIO MENSA IN ZONA ROSSA

Nei periodi di chiusura in ZONA ROSSA, trattorie/osterie/ristoranti possono rimanere aperti per offrire il servizio di mensa convenzionato.
Quindi la ditta che utilizzando la modulistica allegata, stipula la convenzione con il pubblico esercizio, può mandare i propri dipendenti a pranzare presso lo stesso.

ATTENZIONE!
La prefettura di Treviso con nota prot. n. 22550 del 22/03/2021 ha precisato che il beneficio in questione è riservato solo per accordi con pubblici esercizi da parte di datori di lavoro per i quali è previsto il servizio di mensa diffusa a beneficio dei propri dipendenti.
Non è quindi utilizzabile da parte di imprese senza dipendenti, ovvero non può essere attivato per i soli titolari, soci o collaboratori familiari.

In sintesi la casistica di chi può accedere e chi no:

  • è attivabile dalle imprese con dipendenti;
  • possono usufruirne anche titolare/collaboratore/soci ma solo se insieme ai dipendenti. Non è attivabile se il servizio è utilizzato solo da loro senza la presenza dei dipendenti;
  • non è attivabile nemmeno per lavoratori autonomi , professionisti e partite iva senza dipendenti;
  • non possono essere ricompresi i lavoratori autonomi che stanno lavorando in subappalto, anche se nello stesso cantiere. (esempio impiantista che lavora in un cantiere dove lavora anche l’impresa edile con dipendenti).

La questione è molto delicata anche dal punto di vista del pubblico esercizio che può esercitare e quindi tenere aperto a pranzo solo se svolge tale servizio.

In caso di verifica, il pubblico esercizio dovrà fornire copia della convenzione per poter dimostrare che sta svolgendo un servizio di mensa convenzionata.

Informazioni
Area Sindacale: M. m.denardo@am.confart.tv - T. 0423527906