In Evidenza In evidenza

Voucher, approvato il Decreto Legislativo correttivo

Voucher, approvato il Decreto Legislativo corretti

Il Consiglio dei Ministri del 23 settembre ha approvato il Decreto Legislativo correttivo del Jobs act. Le modifiche entreranno in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

In base alle nuove disposizioni, chi vorrà utilizzare i voucher dovrà fare una comunicazione preventiva non più all’INPS ma alla Direzione Territoriale del Lavoro. Rimangono immutati i limiti economici, i settori dove i buoni lavoro possono essere impiegati e le modalità d’acquisto.
La comunicazione dovrà essere inviata almeno 60 minuti prima che abbia inizio la prestazione tramite sms o posta elettronica. Con molta probabilità si andrà ad utilizzare lo stesso sistema già in uso per i lavoratori a chiamata con conseguente obbligo di comunicare on line anche le rettifiche o gli annullamenti.

Nella comunicazione si dovrannoo indicare i dati anagrafici del lavoratore, il luogo d’impiego, il giorno e l’ora di inizio e di fine della prestazione.

Per chi non adempie nei termini è prevista una sanzione amministrativa che va da 400,00 € a 2.400,00 €, la stessa applicata per il lavoro a chiamata, con possibilità, se si paga entro 60 giorni, di versare il minor importo fra il doppio del minimo o un terzo del massimo.

Per informazioni:
Contattare il proprio referente dell'Area Paghe e Lavoro