Paghe e lavoro

Home | Paghe e lavoro 

L'ufficio Paghe opera nell'ambito degli adempimenti relativi alla gestione del personale offrendo un'assistenza completa in tutte le fasi del rapporto con i dipendenti, dall'elaborazione dei cedolini paga alle pratiche di assunzione e cessazione.
Quantifica il trattamento di fine rapporto, attiva contratti speciali (apprendistato e tirocini formativi) ed elabora i modelli periodici obbligatori. Informa i soci su finanziamenti o sgravi contributivi e fiscali per assunzioni speciali, nuovi contratti collettivi e aggiornamenti normativi in materia di lavoro.
Calcola l'autoliquidazione Inail, offre assistenza nella gestione dei verbali dell'ispettorato del lavoro e presenta le denunce infortuni.
In caso di contenzioso con gli istituti previdenziali e gli organismi di controllo, vengono redatti i ricorsi amministrativi e viene offerta assistenza legale, anche presso le commissioni di conciliazione.
Infine, l'ufficio Paghe assiste le ditte associate nelle controversie con i dipendenti e con i sindacati, nelle trasformazioni organizzative e nelle crisi aziendali e richiede le prestazioni dell'ente bilaterale (Ebav).

Ecco le ultime notizie in materia di Lavoro:
2018:
- Badanti: la giurisprudenza di legittimità conferma l'obbligo delle 11 ore di riposo.

Assindatcolf, commentando la sentenza della Corte di Cassazione n.24/2018, conferma alcuni principi contenuti anche nel CCNL sul lavoro domestico, tra i quali che il lavoratore ha diritto ad un riposto di almeno 11 ore consecutive. Per ogni dettaglio cliccare qui.

- Infortuni domestici, entro il 31 gennaio il versamento del premio assicurativo. Per ogni dettaglio cliccare qui.

- Legittimo il licenziamento via mail
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 29753 del 12 dicembre 2017, ha stabilito che è legittimo il licenziamento intimato al lavoratore a mezzo e-mail, qualora sia data prova certa che la stessa sia stata ricevuta.
Il requisito della comunicazione per iscritto del licenziamento deve ritenersi assolto, infatti, in assenza della previsione di modalità specifiche, con qualunque modalità che comporti la trasmissione al destinatario del documento scritto nella sua materialità (si veda anche Cassazione Civile, Sez. Lav., 5 novembre 2007, n. 23061).



2017: 
Ultime di Luglio
- Libretto di famiglia e contratto di prestazione occasionale. L'Inps, ha fornito le istruzioni operative necessarie per l'attivazione del lavoro occasionale introdotto. Leggi qui l'informativa
- Codici F24 per versamento provvista utilizzo voucher. L’Agenzia delle Entrate ha istituito le nuove causali da utilizzare nei modelli di pagamento “F24 Versamenti con elementi identificativi” F24 ELIDE e F24 Enti pubblici, per il versamento delle somme dovute per prestazioni di lavoro occasionale (EX VOUCHER). Leggi qui l'informativa

A seguire: 
- Dal 27 giugno 2017 è possibile attivare le nuove tutele di Sani.In. Veneto per titolari e loro famigliari. Leggi qui l'inforamtiva.
Apprendistato professionalizzante senza limiti di età. Leggi qui l'informativa.
-Esclusione dall’utilizzo dei canali telematici per i crediti da 730 e del bonus “Renzi”. Leggi qui l'informativa.
- Il nuovo articolo di legge dedicato ai VOUCHER, che sarà discusso in Senato il prossimo 13 giugno per poi essere convertito in legge entro il prossimo 23 giugno. Attenzione, in corso di conversione il testo presente potrebbe subire dei cambiamenti. Leggi qui l'informativa.
Abrogazione voucher e ripristino della responsabilità solidale integrale negli appalti. Leggi qui l'informativa.
- Il fondo Saninveneto ha comunicato l'attivazione da aprile, su base volontaria, delle tutele previste anche per i familiari conviventi dei lavoratori già iscritti. Leggi qui l'informativa.
- Legge di bilancio 2017 in vigore dal 1° gennaio 2017. Ecco gli ambiti delle principali disposizioni in materia di lavoro e previdenza. Leggi qui l'informativa.
- Voucher baby sitting: ecco le istruzioni per le lavoratrici autonome e imprenditrici. Leggi qui l'informativa.
- Obbligo di assunzione lavoratori disabili dal 1 gennaio 2017 al raggiungimento del limite di 15 dipendenti; accordo interconfederale sugli assetti contrattuali e sui premi di risultato e welfare aziendale; ulteriori 43 milioni di € in Veneto per la Cassa in Deroga e il distacco – trasferta dei lavoratori UE presso sedi in Italia. Leggi qui l'informativa.



Cercavi altri servizi?
Per consultare gli altri sportelli collegati al mondo Lavoro cliccare qui.

Pierpaolo Semenzin
p.semenzin@am.confart.tv