In Evidenza In evidenza

IL SERVIZIO A TUTELE GRADUALI

IL SERVIZIO A TUTELE GRADUALI

Dal 1 gennaio 2021 alcune tipologie di imprese hanno subito una variazione nella fornitura dell’ energia elettrica con la rimozione della tutela di prezzo (mercato tutelato): il Servizio a Tutele Graduali è il servizio predisposto dall' ARERA per accompagnare il passaggio al mercato libero.

Rientrano automaticamente nel Servizio a Tutele Graduali, senza alcuna interruzione nell'erogazione della fornitura di energia elettrica, le seguenti imprese:

  • le piccole imprese (numero di dipendenti non superiore a 50 e non inferiore a 10 e/o un fatturato annuo non superiore a €10 milioni e non inferiore a € 2 milioni) titolari unicamente di punti di prelievo connessi in bassa tensione;
  • le microimprese (meno di 10 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a € 2 milioni) titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW.

Per i clienti domestici e per tutte le altre microimprese (potenza impegnata inferiore a 15 kW) il servizio di mercato tutelato proseguirà fino al 31 dicembre 2022.

Dallo scorso 1° luglio e per tre anni, il Servizio a Tutele Graduali viene erogato da venditori selezionati attraverso specifiche procedure concorsuali. Ogni area territoriale è servita da un solo fornitore il quale può anche servire più aree contemporaneamente.

Per il territorio del Veneto, il Fornitore di Servizio a Tutele Graduali è A2A Energia.

Per capire se è stato effettuato questo passaggio è sufficiente guardare la bolletta, e ricercare la data di attivazione delle nuove condizioni contrattuali (clicca qui per vedere dove).
Per maggiori informazioni e approfondimenti visitare il sito di ARERA.

Il passaggio al mercato libero viene eseguito automaticamente in base al territorio di appartenenza.
Tuttavia, è possibile scegliere autonomamente tra le diverse alternative presenti nel mercato: per avere una consulenza e trovare la tua soluzione su misura, rivolgiti ai nostri esperti dello sportello CAEM al numero 0423.5277 (int.3) o scrivi a p.perrone@am.confart.tv.