In Evidenza In evidenza

OMAGGIO A CANOVA: CALENDARIO 2022

OMAGGIO A CANOVA: CALENDARIO 2022

Il 2022 è un anno speciale perché si celebrano i 200 anni della morte di uno Scultore, un grande Artista e un grande Uomo che ha fatto della sua vita un’opera d’arte: Antonio Canova.
Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna, in collaborazione con il Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno, ha deciso di dedicare il suo calendario ai 200 anni dalla scomparsa del più importante artista del Neoclassicismo.

Se sei un socio dell'Associazione, puoi ritirare la tua copia omaggio nelle nostre sedi.

Antonio Canova (1757-1822) è considerato uno dei più grandi artisti di sempre, con un’attività a tutto tondo: oltre ad essere il più importante scultore del Neoclassicismo, è stato pittore e architetto. Con le sue opere, diventò l’emblema dell’arte di quel periodo, del gusto per le simmetrie perfette, delle superfici morbide e lisce e del sublime, arrivando così ad essere punto di riferimento della storia dell’arte nazionale e internazionale.

Di umili origini, partì da Possagno, suo paese natale, per conquistare prima Venezia, poi Roma, l’Italia e infine tutto il mondo culturale dell’epoca. Nel suo studio, luogo dalle frequentazioni internazionali, arrivarono commissioni che provenivano da ogni dove: dall’Italia all’Europa, dagli Stati Uniti d’America alla Russia degli zar. Tra i suoi maggiori committenti si possono annoverare, tra gli altri, i regnanti d’Europa, il papato, Napoleone e molti dei membri della famiglia Bonaparte. Ebbe un rapporto speciale con papa Pio VII il quale, in seguito alla fiducia e alla stima che nutriva per l’Artista, gli conferì il ruolo di Direttore Generale della Antichità e delle Belle Arti dello Stato pontificio e lo incaricò di recarsi in Francia per recuperare le opere d’arte trafugate durante le campagne napoleoniche.

Canova, uomo estremamente generoso, sostenne le arti attraverso un mecenatismo intelligente e una politica volta alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale.
Il Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno è il luogo che custodisce l’eredità storica ed artistica del grande Scultore. Il complesso museale è composto dalla Casa Natale e dalla Gyspotheca, collocata nella basilica progettata da Francesco Lazzari (1836) e nell’ampliamento del famoso architetto veneziano Carlo Scarpa (1957), dove sono esposti i modelli originali in gesso dai quali sono stati tradotti i marmi che oggi si trovano nei più importanti musei del mondo.
Nella Casa Natale sono custodite le opere pittoriche, i disegni, le incisioni e gli effetti personali dell’Artista.

Con l’occasione, auguriamo a tutti buone feste e un sereno 2022.